Home Farfalle Il profumo di mia nonna

Il profumo di mia nonna

Il profumo di mia nonna Farfalle Pht Emanuela Gizzi Mapping Lucia
I l   P r o f u m o   d i   m i a   n o n n a

Riconosco al buio il tocco delle sue mani

che dall’infanzia accarezzano il mio volto.

Da lontano cerco il suo sguardo limpido

che i miei passi ha vigilato

per custodirne la purezza.

 

Nonna…

 

nei suoi occhi le verità della vita,

nei suoi pensieri guerre lontane

di cui ha vissuto i giorni.

E per me oggi è una piccola violetta

che il tempo non ha spezzato nonostante l’imbrunire.

 

Stringo gelosamente in un pugno

le immagini del suo sorriso

e la rivedo ragazzina,

con una fascetta di legna sulle spalle

e libro di poesie sottobraccio:

dice che la vita non era come ai tempi d’oggi

e che, oggi, la donna usa troppo trucco.

 

Antica nei pensieri

ma bella dentro al cuore,

dalla sua fede è nato il mio credo per lei

dalle sue braccia il mio più grande amore.

Dono eterno del mio destino

che nulla ha scalfito della sua semplicità

in lei è racchiuso un segreto

fonte di saggezza

frutto del sapere dell’età.

 

Ho immaginato il mio mondo

senza aver sfiorato il suo cammino

ma, nel ricordo, è più forte la sua mano

e i bulbi, e i semi, piantati in giardino.

Ho desiderato di custodire per sempre

l’emozione che provoca il suo bacio di mamma

portare per sempre sulla pelle

il profumo di mia nonna.

 

(1° PREMIO – IL FORMELLARIO)

 

 

error: ATTENZIONE il contenuto è protetto!!